La storia di Luciana

Ho intitolato questo articolo molto delicato solo “la storia di Luciana”. Luciana è una donna coraggiosa, che ha subito una grave perdita a causa del covid, il suo grande amore Paolo.

Luciana è un angelo che si occupa nella vita di ragazzi diversamente abili e che mai avrebbe pensato di essere travolta da tutto questo e di avere un giorno il desiderio di lottare per raccontare non solo una storia personale, ma una storia che possa consapevolizzare le coscienze in mezzo a tanta follia di disinformazione, disinformazione pericolosa perchè ne va della salute e della vita di tante persone.

Dato che si tratta di una storia vera, di una persona come me e come te, se sei uno di quelli che neanche davanti a quello che vede, cioè sei peggio di san Tommaso, per cortesia non mancare di rispetto a questa Anima che ha saputo portare l'Amore anche oltre la morte e che sa cosa vuol dire avere toccato con mano, esci da questo blog in pace ed educazione.

Altrimenti, resta leggi e rifletti.

Io sono una persona comune e ho tentato di riportare alcune fonti di divulgazione scientifica quando abbiamo tentato di parlare di vaccini: alcuni ritengono gli uomini e le donne di scienza dei venduti al potere. Io vi ricordo quanti di loro hanno dato la vita un anno fa per salvare altre vite, medici e infermieri e quanti hanno e stanno lavorando quotidianamente per salvare la TUA vita. Con la ricerca, con l'ideazione di test sempre più accessibili, con la divulgazione.

Come dice un saggio, che amo molto, dalle mie parti: prima di parlaa sa taas (prima di parlare, taci).

Sono Luciana Il 2020 è stato l' anno più brutto della mia vita. A 48 anni è morto il mio amore, il mio migliore amico, il compagno di una vita , era il padre migliore che tre figlie potevano avere, perché con lui go concepito tre creature ora adolescenti. Era il 25 marzo. La mia agonia inizia il 5 marzo. Mia mamma di 84 anni viene ricoverata in un reparto covid a Mantova , lei si salva , viene a casa il 22 ...io vengo messa 8 di marzo in quarantena in casa e ci sto due settimane. Isolata dalle mie figlie e da lui. Vivo in una stanza In quei giorni mi buttavo addosso alcool avevo paura di avere io il covid , ho avuto contatti con mia mamma, lavoro presso una coop di disabili, pensavo di averlo anche io. Non si riuscivano a reperire i tamponi, in ats non li avevano, io ero convinta di averlo... questo maledetto. Mi facevano male le ossa (ma la mia era solo tensione e stanchezza). Quando posso scendere, mi accorgo che Paolo ha la febbre, chiamo la dottoressa che mi dice non andare in ambulatorio, mi da un antibiotico che non somministro. Lui peggiora, chiamo ospedale, esce autolettiga, lo portano, gli fanno i raggi che danno esito di una polmonite, gli danno un un antibiotico e gli fanno il tampone. .. Poi lo rimandavo a casa erano le 19 . Lo mandiamo a casa perché qui In ospedale muoiono come mosche e non ci sono posti letto mi dicono. Disinfetto la stanza dove sono stata io in quarantena....tutto è asettico. La notte lui fatica a respirare, chiamo in ospedale, mi dicono di andare ad acquistare bombola dell' ossigeno, fatico a reperirla, ma dopo due ore gli do un po d' ossigeno.....lui peggiora , chiamo ospedale, arrivano , ma lui mi perde conoscenza fra le mie braccia ...cercano di rianimarlo , un ora d" inferno. Le mie figlie che piangono giù, lui su che lotta ,io che passo i medicinali ,perché infermiera dell'autolettiga non è bardata....e rischia di prenderlo anche lei.... Decidono di portarlo all' ospedale di MN ....durante il tragitto autolettiga si ferma 2 volte. Tentano impossibile. .....infarto, diagnosi infarto..... Il 28 marzo Il giorno del funerale... ats mi chiama... suo marito è risultato positivo al tampone. E noi disperate 4 donne sole veniamo messe in quarantena. Sole solo noi ci potevamo abbracciare. Era la prima volta che ho conosciuto la morte così da vicino. Ho ancora i miei genitori che sono molto anziani. Loro in quarantena separati Perché mia madre è stata dimessa senza far un tampone, non sapevamo se fosse ancora positiva. Per fortuna con loro c" era mia sorella....che li ha accuditi. E lei ha dovuto informare della scomparsa dell'unico genero. Mia madre in ospedale ha visto l" inferno, e appena a casa , ha vissuto il secondo inferno...l" ha salvata la fede.


CHE MESSAGGIO TI PORTI DENTRO DA CIO' CHE E' ACCADUTO? CHE MESSAGGIO SPIRITUALE DARESTI ALLE PERSONE?

Niente nessuno ci appartiene. Dobbiamo cercare di vivere con serenità il presente. E ogni attimo è un regalo.

E si deve cercare di rinascere sempre dalle proprie ceneri... SU COSA VORRESTI SENSIBILIZZARE CHI LEGGERA' QUESTO ARTICOLO? Con questa intervista Voglio far capire che non è vero che muoiono solo gli anziani. Mio marito stava benissimo, era uno sportivo, era una persona ottimista ... Che ora i posti letti ci sono a marzo no. A marzo non si trovavano mascherine alcool e guanti. Ora si. Che di covid si muore.

Il 25 marzo 2020 non si è potuto far il funerale. Nessuno è potuto venire a confortarci....perché nessuno poteva venire in casa. Tre figlie adolescenti che non hanno avuto il conforto dei loro amici/ che . Vedere il proprio caro partire in autoambulanza e non vederlo più ritornare a casa. Non abbiamo potuto mettergli un vestito bello, una foto. Nessuna veglia.... Il funerale è durato 15 min Perché poi c' era un altro defunto da seppellire.


SO CHE HAI TROVATO, NONOSTANTE L'EVIDENZA DEI FATTI, L'INSENSIBILITA' E LA DISCRIMINAZIONE DA PARTE DI ALCUNI NEGAZIONISTI...POTRESTI PARLARCENE? Un naturopata (sottolineiamo che non sono tutti così) che conosco ha iniziato a inviarmi filmati su wazzap contro i vaccini. Filmati di medici contro il vaccino , medici negazionisti... Il mio amico chiaramente è contrario al vaccino , mi dice che non lo farà neanche morto. Quando ho comunicato che io avrei fatto , lui mi ha detto che se fossi andata a trovarlo, di abbracciarlo prima di fare il vaccino altrimenti dopo non mi abbraccerà. Più. Io per scelta ho deciso di far il vaccino, lavoro con ragazzi disabili gravi con difese immunitarie molto basse , ogni 15 giorni faccio il tampone. Domani 26 febbraio ricevo la prima dose di vaccino.


Luciana è stata vaccinata in quanto operatrice sanitaria e sta benissimo.


Tutto il suo discorso si basava sull'idea che chi si vaccina diventerebbe un “trasmettitore del virus”..ma questa idea non è scientificamente fondata: uno anche chi non è vaccinato trasmette il virus (quindi l'abbraccio ha lo stesso grado di rischio), due il vaccino NON contiene virus: semplicemente è un tipo di vaccino che protegge chi lo riceve e quindi dovremo usare le precauzioni ancora per parecchio tempo prima che tutti siamo immunizzati.


Inoltre, una professoressa negazionista in classe delle mie figlie, pur sapendo cosa fosse successo al padre, ripeteva ai ragazzi di andare lo stesso a scuola, che il covid non esisteva... Oltre a questo ci sono stati professori nella classe di mia figlia al liceo che non credi a quello che si dice...che questo virus non esiste e a malapena utilizzano le mascherine.

SECONDO TE PERCHE' QUESTE PERSONE NEGANO ANCHE DAVANTI A UN'EVIDENZA COME LA VOSTRA?

Non so risponderti...la libertà di informazione è una bella cosa, ma quando non è supportata da una competenza porta a dar voce a siti non solo non ufficiali, ma anche infondati e inattendibili. E poi il vaccino è un dovere civico.

Anche se questo vaccino protegge solo chi si vaccina (al momento non abbiamo prove scientifiche che possa bloccare il contagio come alti tipi di vaccini ), vaccinarsi è un dovere civico, perchè prima di tutto vaccinando i deboli li si mette al sicuro e poi se ci vacciniamo tutti significa che ognuno di noi non contraendo l'infezione, supportato dall'uso di protezioni, potrebbe evitare il generarsi di pericolose varianti e accelerare il processo di diminuzione nel tempo del suo impatto su ogni aspetto della nostra vita, ma anche sull'ambiente: prima saremo tutti vaccinati, prima smetteremo di gettare in pattumiera le mascherine ecc: attenzione, abbiamo scritto TUTTI perchè nella fase intermedia, e questa fase non sappiamo quanto durerà, dovremo comunque usare le mascherine per evitarne la circolazione e quindi la formazione di varianti che potrebbero dare pericolosi ritorni che potrebbero rendere inutile la campagna vaccinale, il discorso è complesso scientificamente... ma se vogliamo essere semplici il vaccino e le mascherine combinate possono aiutarci a salvare tante vite, sperando che un giorno trovino anche un tipo di vaccino che non solo eviti le forme gravi o l'infezione, ma anche possa bloccare la trasmissione..per ora purtroppo non si è arrivati a tanto, ma in un anno avere dei vaccini è qualcosa di già molto importante.

Torna Luciana: Ma siamo troppo egoisti e pensiamo solo al nostro orticello. Purtroppo, Luciana ci riporta che alcuni dei ragazzi fragili con cui lavora, sono in terapia intensiva.

Pur non essendoci evidenze scientifiche e molti dati smentiscano questa teoria, ancora molte persone credono che i vaccini causino l'autismo, perchè questa ipotesi ha avuto ampia divulgazione non scientifica , venduta come “la verità più vera del vero” e che ha galoppato e letteralmente fatto guadagnare visibilità a certi personaggi attaccandosi alla disperazione di poveri genitori con figli ammalati.

Purtroppo le ricerche hanno per ora smentito e facciamo presente che in molti paesi poveri, dove i vaccini ancora non sono diffusi, l'autismo imperversa lo stesso tra molti bambini.

SEI UNA PERSONA, DA COME TI HO CONOSCIUTA, DI UNA FEDE E DI UNA SPIRITUALITA' IMMENSA. LA TUA STORIA CI DIMOSTRA CHE QUESTE DOTI (IO LE CONSIDERO TALI) NON HANNO NULLA A CHE BEDERE CON IL FARE FINTA CHE LE COSE NON ESISTANO...MA ANZI, TUTTO AL CONTRARIO, LA TUA FEDE TI DONA LA FORZA DI ESSERE MOLTO REALISTA.. COME POTREBBE AIUTARE LE PERSONE LA PROFONDA CONSAPEVOLEZZA E FEDE AD AFFRONTARE LA REALTA' IN MODO MIGLIORE E NON IN MODO EVITANTE COME MOLTI FANNO, PURTROPPO USANDO L'UNIVERSO OLISTICO FANNO?

Dio. La religione, la fede. Appena successo ero arrabbiata con Dio . Per 5 mesi la rabbia ha avuto la risposta al mio dolore. Però alle ore 21 pregavo Paolo andasse verso la luce. Qui nel mio paese nel mantovano hanno fatto un funerale per circa 60 persone in piazza con il vescovo di Mantova. La mia rabbia verso quel Dio era tanta. Io che prima pregavo Dio per proteggere la mia famiglia. Ora nel momento più pauroso della mia esistenza e delle mie figlie ci ha fatto morire il nostro grande amore...... Ricordo che il vescovo mi ha risposto non importa che tu preghi, è il tuo corpo che prega per te.... sforzandoti tutte le mattine di alzarti dal letto. Per 6 mesi sono rimasta a casa dal lavoro....non mi andava di assistere nessuno ho perso 13 kg. Poi ho affrontato giorno per giorno questo dolore che toglie il fiato, che ti fa entrare in apnea... una mia amica psicologa mi accompagnava al cimitero....si perché il cimitero dopo la morte di Paolo il 25 marzo , è stato riaperto il 15 di maggio. Le mie figlie non ci sono mai piu andate... hanno scelto di metterlo per terra....lui però non è li. Ho iniziato a respirare facendo meditazione..... Come quando stai per affogare e esci dall' acqua per prendere una boccata d'aria e poi vai in apnea con la paura di affogare....sono stati mesi così.... Poi ho scelto di farmi seguire dalla terapeuta mi tenevo impegnata tutto il giorno piangendo di nascosto.... e poi facendo meditazione. Tanta meditazione. DIO È UNO Dio È INDU Dio è BUDDISTA DIO È CATTOLICO. DIO È MUSSULMANO DIO È ORTODOSSO DIO PARLA LA STESSA LINGUA UGUALE PER TUTTI. E TUTTI ABBIAMO BISOGNO DI LUCE DIVINA IN QUESTO MOMENTO PARTICOLARE DEL NOSTRO PIANETA.

UNA COSA È CERTA CHE SE PRIMA LA MORTE MI FACEVA PAURA, ORA NON PIÙ..... UNA VOLTA ATTRAVERSATO IL BARDO, IL TUNNEL , IL VELO CI SARÀ PAOLO CHE MI ASPETTA..... ALMENO LO SPERO ALTRIMENTI CHE FREGATURA QUESTA VITA!......

Luciana ci dimostra come l'Amore e la Fede, oltre che una profonda consapevolezza, siano chiavi sia per accettare la realtà, anche quella più dura, che per andare avanti e andare avanti trasformati..allora ha senso la “spiritualità”, perchè diventa forza e non l'ennesima scusa per non fare dei passi evolutivi continuando a “evitare” le questioni...infondo che differenza c'è tra negare il covid e negare le proprie ombre, come spesso si usa fare con il “pensa positivo”, e che tra l'altro, la negazione è un meccanismo sconsigliato sia in psicologia che dai più grandi Saggi e Grandi Maestri Spirituali della storia di tutte le fedi?



NB.La ricerca scientifica non si basa sui nomi famosi, ma su articoli pubblicati su riviste SCIENTIFICHE che devono riportare dati precisi e non ipotesi e che vengono continuamente verificati da altri scienziati e commissioni e possono essere democraticamente smentite appena escono dati comprovati che dimostrano il contrario. NON esiste nessuno che possa fare una telefonata dai “poteri forti” e secretare una ricerca scientifica fondata... ma di questo meccanismo non è qui sede di parlare (di come avviene la divulgazione scientifica e del fatto dei vaccini associati all'autismo...più tanto altro sul tema.. ne parla molto bene il ricercatore e chimico noto sul web col nome “Barbascura”, il quale, nonostante i toni beffardi e ironici dei suoi video, riporta sempre le fonti i dati ecc.. per le info sui vaccini, che spero di aver riportato bene, trovate una fonte attendibile in Roberta Villa, autrice di “Vaccini: il diritto di NON avere paura”.

Inoltre vi consiglio di seguire i siti ufficiali del ministero della salute, di approfondire il fenomeno spillover sui canali di WWF Italia, di capire bene il rapporto tra impatto ambientale e pandemie anche attraverso le ricerche di Greenpeace, e di fare tutto il possibile per agire in modo responsabile durante questa emergenza: precauzioni, vaccinarsi al proprio turno, fare i test sierologici in farmacia, proteggere i più fragili, e pensare in modo lungimirante: questa pandemia è stata ipotizzata dagli studi e dai dati di ricerche scientifiche di almeno 10 anni: il modo in cui l'ambiente viene trattato ha un impatto. Sostieni iniziative volte a proteggere il pianeta e a seminare meglio in futuro sia in modo locale che globale ).





41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Instagram

ATTIVITA' SVOLTA NEL RISPETTO DELLE NORME SULLE PRESTAZIONI INTELLETTUALI E CREATIVE OCCASIONALI, NEL RISPETTO MASSIMO DELL'ETICA VERSO IL FRUITORE.

Attenzione!!! IMPORTANTE precisazione:

Nessuno dei corsi percorsi attivazioni energetiche e consulti si sostituisce al parere psicologico, medico o di counseling

La parola "guarigione" o la dicitura "pulizia di memorie energetiche" e similari in questo contesto usate sono meramente spirituali e non intendono alcun miracolo o cura medica. Quando si parla di "guide", "maestri ascesi", "entità di luce", "angeli" ecc... ci si riferisce alla propria parte saggia, cui l'operatore olistico con le discipline qui proposte, facilita il contatto: personificare in entità questa parte saggia e amorevole della propria mente è un processo immaginale e immaginativo efficace, che non ha altra finalità che ispirare la propria strada spirituale, in base alla propria fede, (ivi compresa la mia naturalmente, che se viene espressa sul sito, in corsi,scritti, discipline o dialoghi è semplicemente espressione di una mia fede personale e personale punto di vista), ognuno è libero di credere alle "entità di luce" che ritiene secondo la legittima libertà di credo fede e culto del nostro paese.  Per ulteriore riprova della buona fede e onestà della sottoscritta, ho deciso di applicare la modalità soddisfatti o rimborsati, con modalità e tempistiche diverse in base al tipo di servizio, che verrà fornita in un'informativa specifica prima di effettuare il pagamento.

Vengono rimborsati, se danneggiati al ricevimento, entro i 14 giorni dal ricevimento, con spedizione a carico dell'acquirente, i manufatti artistici.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now