IL SUONO NEI CETACEI, LEGAME UBUNTU

Aggiornato il: 14 giu 2019



Benvenuti! Addentriamoci nel merito del meraviglioso ragionamento che le balene ci portano a fare.. Esse non si muovono in branchi..apparentemente!!!! In realtà in km e km di oceano esse navigano coordinatamente comunicando con il loro canto gli uni gli altri.. sanno essere individui, ma anche sanno di essere interdipendenti..in modo assolutamente MAGICO!!!!! la cosa che stupisce è che sia il suono, suono che modula, che connette, che crea e discrea, immagino il loro nuotare come un volare danzante nel profondo del blu..così innocente e puro...! parlo di balene, ma questo riguarda tutti i cetacei, essi sono specie evolute che ancora sottovalutiamo e che potrebbero rivelarci molte più sorprese, che fare acrobazie in un acquario, per il nostro intrattenimento!!! Pensate che negli anni '90 (se non erro) venne fatto un esperimento nucleare, venne fatta esplodere una bomba atomica in un isola del Pacifico..non solo l'isola, ma anche le forme viventi marine vennero spazzate via con una potenza devastante e un inutile dolore atroce. Questo dolore atroce, passò inosservato solo alla specie umana e pochi altri organismi unicellulari sottoencefalopodi.. dato che il grido (grido vero e proprio, SONORO) che quei cetacei colpiti, feriti e dilaniati emisero poco prima di essere spazzati via nel nulla, venne udito fino ai mari inglesi dai loro simili..che quel giorno si mostrarono agli osservatori naturistici particolarmente inquieti, agitati, terrorizzati. Questa NON è una favoletta. Questo è un fatto reale che la razza umana ha bellamente voluto ignorare, guardando dall'altra parte..guardando dall'altra parte per non ammettere due cose:

-che stiamo trascurando il nostro lato UBUNTU (il legame con il tutto, in lingua Bantu, per cui io esisto se esisti tu) finendo con il dimenticare il nostro lato non solo umano, ma ANIMICO! e questo riversarci in modo autoreferenziale solo su noi stessi ci sta portando alla distruzione..reciproca, autoinflitta, al più bieco e patologico narcisismo, inteso qui, anche se non sono un medico, con l'accezione di patologia non di vanità.

-CHE CI STIAMO PERDENDO L'ANIMA DELLA TERRA, ci sta scivolando via dalle mani, come se nulla fosse, come se essa fosse un nulla..noi sordi al suo canto, ai suoi richiami e alle sue grida..


LE BALENE LO SANNO..PERCHE' NOI NO?????


io personalmente, provo un nodo in gola davanti a tutto questo, lo stesso che mi colpisce quando vedo i vecchietti dell'ANPI durante qualche manifestazione, non per schieramento politico, ma perchè mi RICORDO.. mi ricordo da qualche parte dentro me la vita, la libertà, la sacralità, l'umanità, la bellezza, l'Anima, l'Amore.


ALOHA a tutti con tutto il mio cuore stupito.


Laura


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti